NEWS E VIDEO

condividi

8 ottobre 2017 546 associazioni premiate con We Love People

546 associazioni premiate con We Love People

Salgono a quota 546 le associazioni aiutate fino ad oggi dal progetto We Love People, il progetto di promozione sociale attivo in 10 punti vendita della rete dei supermercati Alì. 187.000 gli euro stanziati dal Gruppo Alì a sostegno dei 546 progetti presentati presso i punti vendita di Villafranca di Verona; Cavarzere nel Veneziano; Rubano, Casalserugo, Tombelle di Saonara e Tencarola in provincia di Padova; Zero Branco, Treviso Santa Bona e Istrana nel Trevigiano e Cusinati di Tezze sul Brenta nel Vicentino.

Sabato 7 ottobre la festa delle associazioni del progetto We Love People si è tenuta all'Alì di Zero Branco. Durante la cerimonia sono state premiate le seguenti tre realtà associative locali:

l'ASSOCIAZIONE "CENTRO COSPES" ONLUS che accoglie in strutture diverse, bambini orfani da famiglie disgregate e ragazzi di strada, a seconda dell'età e dalla situazione personale. Con l'obiettivo di fronteggiare le emergenze e iniziare un percorso scolastico, si è aggiudicata 324,72 €.

L'ORATORIO NOIALTRI si è portato a casa € 409,59. Offre ai giovani uno spazio di idee e di iniziative per proporre un modo nuovo e diverso di stare insieme che possa servire alla crescita della persona e della comunità.

A.P.S. "QUINTO SPAZIO GIOVANI" si è aggiudicata € 265,69: da oltre 5 anni organizza l'evento "Sir Art Festival" della durata di 2-3 giorni nel quale si darà spazio a tutte le forme d'arte, ballo, musica, pittura, fotografia e altro.

Il progetto è a ciclo continuo quindi a seguire sono state presentate le tre associazioni nuove entranti.


L'associazione "CIAOLAPO" ONLUS: è a sostegno dei genitori che subiscono un lutto prenatale o infantile.

"PRIMERANDO" Associazione di volontariato onlus: si occupa di creare opportunità per il reinserimento sociale di donne/ragazze madri e i loro figli con progetti educativi e di lavoro.

"GENITORI QUINTO INSIEME PER LA SCUOLA": ha l'obiettivo di sviluppare la collaborazione tra genitori a vantaggio della vita scolastica degli alunni. L'associazione vorrebbe promuovere (in collaborazione con la Croce Rossa) un corso di primo soccorso per genitori e insegnanti con particolare attenzione alla prevenzione di eventuali incidenti domestici e scolastici.

“Questo progetto – spiega il Presidente di Alì Francesco Canella – ci consente di dare ascolto e un piccolo sostegno concreto alle attività delle associazioni che animano il territorio. Ogni mese tre nuove associazioni possono candidarsi e presentare i propri progetti, mentre i clienti e la comunità hanno la possibilità di intervenire in prima persona per decidere quali organizzazioni aiutare e quali progetti finanziare. È un’iniziativa in cui crediamo e che continueremo a portare avanti”.

COMMENTA L'ARTICOLO

Per lasciare un commento devi essere registrato all'area ALÍ & YOU

ENTRA     REGISTRATI


COMMENTI 0

Nessun commento.