NEWS E VIDEO

condividi

1 giugno 2018 Alla scoperta della cucina greca

Alla scoperta della cucina greca

Moussaka, tzatziki, baklava… quasi una formula magica grazie alla quale portare l’estate in tavola e sentirsi in vacanza anche restando a casa

Immaginate un tavolino sulla spiaggia, i pescatori che arrostiscono pesce freschissimo sulla battigia mentre voi sorseggiate un ottimo vino e sgranocchiate qualche antipasto al profumo di menta…

Gli ingredienti tipici della cucina greca

C’è poco da fare: tra tutti i ricordi di una vacanza in Grecia, un posto d’onore lo merita senza dubbio la sua gastronomia fatta di prodotti e piatti che sanno d’estate e di sole, quintessenza del Mediterraneo. E infatti, tra gli ingredienti principali troviamo l’olio e le olive, protagonisti, assieme ai cetrioli, ai pomodori, alla cipolla e all’origano, del piatto più celebre della cucina nazionale, quell’insalata greca tanto semplice da preparare quanto buona da gustare in compagnia. Altro ingrediente immancabile dell’insalata greca è la feta, formaggio saporito ormai famoso nel mondo, ma di certo non l’unico prodotto caseario tipico da queste parti, dove sono particolarmente apprezzati quelli a base di latte di capra e pecora. Al formaggio si accompagna, naturalmente, il pane. Il più noto è la pita, una pagnotta morbida da gustare assieme ai piatti più diversi o nella pita gyros, panino ripieno di carne arrostita sullo spiedo simile al kebab; tante, però, sono le possibili varianti da provare come il pane di segale (òlyra), quello di farina di frumento (syncomitòs), o quello senza lievito al sesamo (lagana) solo per citarne alcuni.

Gli antipasti della cucina greca

Una volta seduti a tavola, è impossibile non ordinare qualche antipasto, parte fondamentale di un pasto alla greca. A non mancare mai sono i dolmades, aromatici involtini di riso, cipolle e menta racchiusi nelle foglie di vite, il saganaki, delizioso formaggio fritto, e il briám, fresca ratatouille di verdure e patate, il tutto accompagnato da varie salse, la regina delle quali è senza dubbio la tzatziki, a base di yogurt. Veniamo quindi la piatto forte che, nonostante la fama indiscussa dei pescatori greci, è in realtà la carne. Sono imperdibili ad esempio il souvlaki, lonza di maiale grigliata e servita allo spiedo o nella pita con tzatziki, pomodori e cipolle; le polpette di agnello profumate alla menta e la celeberrima moussaka, in cui la carne è sotto forma di ragù ma le vere protagoniste sono le melanzane fritte (qui la goduriosa ricetta)

I dessert della cucina greca

Il pasto si conclude con una bella varietà di dolci, il cui ingrediente principe è il miele; lo sa bene chi ha assaggiato una baklava, croccante e dolcissimo panetto di pasta fillo e frutta secca ricoperta proprio di golosissimo sciroppo di miele. A bagnare il tutto ci pensano gli ottimi vini locali, come l’aromatica retsina, già nota nell’antica Grecia e prodotta aggiungendo al mosto della resina di pino; da provare infine l’ouzo, ricavato dalla distillazione del mosto aromatizzato con l’anice e perfetto come aperitivo, e, a fine pasto, il metaxa, tipico brandy greco.

COMMENTA L'ARTICOLO

Per lasciare un commento devi essere registrato all'area ALÍ & YOU

ENTRA     REGISTRATI


COMMENTI 0

Nessun commento.