NEWS E VIDEO

condividi

26 ottobre 2016 Bentornata zucca!

Bentornata zucca!

Tra i cibi di stagione è forse quello che più ci parla d’autunno: scopriamone i benefici e cinque ricette facili facili.

Dolce, profumata e dal colore che mette subito allegria. Quanto l’abbiamo aspettata, la zucca?! E finalmente è tornata. A breve, seguendo l’ormai consolidata tradizione di Halloween, ci metteremo d’impegno per intagliare sulla sua panciuta superfice facce terribili. Ma poi ci verrà subito voglia di cucinarla, perché oltre a essere indubbiamente bella, la zucca è buona e fa bene.

Ricca di betacarotene e vitamina C, mangiarla contribuisce alla prevenzione di molte patologie grazie all’azione antiossidante di queste sue componenti, che entrano in gioco anche nella riparazione dei tessuti e nella protezione delle mucose dell’apparato respiratorio. A beneficiare della zucca è pure il nostro sistema cardiovascolare, anche grazie al contenuto in sali minerali come potassio e magnesio che aiutano a mantenere la pressione sanguigna nei valori desiderabili. Importante infine la fibra, della quale la zucca è ricca: oltre a contribuire al mantenimento di un apparato digestivo sano, evita che gli zuccheri contenuti nell’ortaggio alzino troppo rapidamente la nostra glicemia, e ci aiutano a mangiare un po' meno aumentando il senso di sazietà.

Al momento di cucinarla, la sua buccia dura può trarci in inganno. In realtà tagliare e sbucciare la zucca è un gioco da ragazzi e anche cuocerla per realizzare golose ricette può essere facile e veloce. Un classico alla portata di tutti è certamente il sugo alla zucca per la pasta, con i tocchetti arancioni messi a stufare in padella con la cipolla, qualche aroma a piacere, o anche solo un pizzico di sale perché non se ne perda il gusto delicato. Ancora, frullando i quadrotti e aggiungendoci latte intero e un po’ di pastina se ne può fare una classica minestra alla milanese, mentre unendovi le patate sbollentate e schiacciate si trasforma in golosi gnocchi. E poi c’è la zucca al forno: semplice ma golosissima, può essere preparata nature, anche con la buccia che è ricca di nutrienti, e cospargendola di olio, o la si può arricchire con burro alle erbe e un mix di pancarrè, parmigiano grattugiato e  semi di zucca, per farla gratinare. Se poi siamo dei veri golosi, tra una fetta e l’altra di zucca aggiungiamo del formaggio di capra, inforniamo e godiamoci questa prelibatezza pronta al massimo in 20 minuti.

E visto che abbiamo citato i semi, ricordiamo che anche in questo caso stiamo parlando di un alimento ricco e prezioso. Possono essere mangiati tostati o aggiunti nelle insalate e in altre pietanze. Sono ricchi di aminoacidi – il triptofano, in particolare, che svolge una funzione simile a quella della serotonina, l’ormone buonumore – e acidi grassi mono e polinsaturi, che aiutano nella regolazione dei livelli di colesterolo nel sangue. 

COMMENTA L'ARTICOLO

Per lasciare un commento devi essere registrato all'area ALÍ & YOU

ENTRA     REGISTRATI


COMMENTI 0

Nessun commento.