NEWS E VIDEO

condividi

18 maggio 2018 Capelli: come curarli in primavera

Capelli: come curarli in primavera

Spenti e opachi, cadono e ci fanno disperare… i capelli in questa stagione sono un problema per molti, ma a tutto si può rimediare! Vediamo insieme come.

Ma chi l’ha detto che le mezze stagioni non esistono più? Chiedetelo ai nostri capelli, che in questo periodo risentono del passaggio dai freddi invernali al caldo estivo, e risultano spesso spenti, secchi, ingestibili, con la cute irritabile e più soggetta alla forfora. Per non parlare del problema della caduta! 

In primavera questi sono mali comuni, che si presentano di anno in anno e a seconda della persona in modo più o meno accentuato, ma è raro trovare qualcuno che non si lamenti dello stato di salute della propria chioma in questo periodo. In realtà si tratta di un fenomeno fisiologico, tanto naturale quanto passeggero, e se per prevenirlo siamo ormai in ritardo, quello che possiamo fare è gestirlo nel modo migliore, fornendo ai nostri capelli tutto il sostegno necessario. 

Sono il cuoio capelluto e il suo benessere la chiave per avere capelli lucidi, leggeri e in perfetta forma. Il capello in sé infatti non può essere riparato, e, se ci troviamo con le punte particolarmente secche o rovinate, che si spezzano o si dividono, allora la prima cosa da fare è darci un taglio, eliminare la parte irrecuperabile, approfittandone così anche per dare una rinfrescata al nostro look! 

Sulla cute, invece, si agisce utilizzando prodotti il più possibile delicati e che ci aiutino a preservarne l’idratazione e un certo strato di grasso naturalmente presente sulla superficie del capello; meglio quindi evitare componenti chimiche troppo invasive, come siliconi, petrolati e parabeni, che andrebbero sempre limitati ma che in questo periodo in particolare potrebbero stressare eccessivamente la chioma. 

Quali prodotti scegliere? Ogni capello ha esigenze diverse ed è sempre meglio farsi consigliare da un esperto gli shampoo, i balsamo, le maschere e gli oli più adatti per un intervento mirato. 

Anche il phon e le piastre usati a temperature troppo elevate sfiancano il capello, così come lacche e schiume che per qualche settimana dovremmo accantonare per dare tempo alla cute di respirare e ritrovare il suo naturale equilibrio. 

E cosa dire della caduta dei capelli? Che non c’è niente di cui preoccuparsi, si tratta di un normale ciclo stagionale che prevede una ricrescita altrettanto corposa; il problema nasce se questa ricrescita non è sufficiente e quindi dopo qualche settimana la chioma appare più rada e meno corposa. Solo a quel punto è bene fare riferimento a un esperto, ma se il problema è legato solamente alla caduta non ci resta che aspettare che questo processo fisiologico cessi naturalmente. 

Oltre ai trattamenti specifici per i capelli, anche il nostro stato emotivo e la nostra alimentazione hanno un’importante influenza sulla salute dei capelli. Evitare stress è il consiglio più banale, ma anche quello più utile, per avere capelli splendenti tutto l’anno. Non sempre purtroppo questo è possibile, e quindi è meglio puntare sul cibo e su una dieta sana e ricca di ferro e vitamine, da completare, se necessario, con qualche integratore di ferro, zinco, biotina, metionina o cistina ad esempio, ma sempre sotto consiglio e indicazioni di uno specialista.

COMMENTA L'ARTICOLO

Per lasciare un commento devi essere registrato all'area ALÍ & YOU

ENTRA     REGISTRATI


COMMENTI 1

ALESSIA M. 19 maggio 2018
;