NEWS E VIDEO

condividi

5 febbraio 2018 Carnevale è nell’aria: le maschere fai-da-te

Carnevale è nell’aria: le maschere fai-da-te

È tempo di feste e costumi… che è possibile comprare già confezionati ma anche realizzare in casa, senza rinunciare a moda e tendenze. Scopriamo come! 

Se state ancora cercando il giusto travestimento per voi o i vostri figli in vista delle prossime feste di Carnevale, e per l’occasione vorreste una maschera di tendenza ma, allo stesso tempo, personalizzata in modo tale da risultare unica e originale, una soluzione potrebbe essere quella di realizzarla in casa!

Di alternative ce ne sono tante, di fattura più o meno semplice; l’importante è scegliere il soggetto giusto e poi declinarlo a seconda delle proprie capacità manuali e del tempo a disposizione. Tra le maschere più ambite del 2018 tornano puntuali, ad esempio, quelle legate all’ultimo successo del cinema d’animazione; quest’anno si tratta di Coco, che porta in scena i suoi scheletri in salsa messicana. E allora sarà sufficiente munirsi di abiti colorati, gonne larghe, camicie con volant e ruches, recuperare un sombrero o realizzare un’acconciatura un po’ retro, e dipingersi il viso di bianco truccandolo poi con le linee tipiche del dias de los muertos mutuate da Halloween (qui un tutorial).

Restando in tema cinema, un personaggio che certamente si è fatto molto amare quest’anno è Ray, l’eroina di Star Wars: gli Ultimi Jedi, il cui abito è facilmente riproducibile in casa e adattabile a ogni età. Qui è spiegato come realizzarlo usando solo magliette e pantaloni dai colori neutri, qualche benda leggera o qualche sciarpa, e pochi accessori.

Di gran moda negli ultimi mesi anche due animali coloratissimi, l’unicorno e il fenicottero rosa, che ritroviamo un po’ ovunque… e perché non tra le maschere di Carnevale? Per realizzare l’unicorno possono bastare una felpa con cappuccio colorata, pezzi di feltro di colori complementari e po' di cotone da imbottitura; per il fenicottero invece una maglietta bianca, tessuto rosa, bianco e nero, piume sintetiche e il necessario per assemblarli.

Tutti quelli, grandi e piccini, che non possono vivere senza tecnologia, non potranno che apprezzare infine le maschere da emoticon, quelle faccine gialle e sorridenti (o imbronciate, stupite o arrabbiate) da realizzare con una base di cartone o polistirolo – come viene suggerito qui assieme a tante altre idee a misura di “nativo digitale” – o di gomma piuma e tessuto, come viene consigliato qui.

COMMENTA L'ARTICOLO

Per lasciare un commento devi essere registrato all'area ALÍ & YOU

ENTRA     REGISTRATI


COMMENTI 0

Nessun commento.