NEWS E VIDEO

condividi

9 febbraio 2020 Consegnato l'assegno da 250 mila euro al Comune di Venezia per l'emergenza acqua alta

Consegnato l'assegno da 250 mila euro al Comune di Venezia per l'emergenza acqua alta

Un assegno da 250mila euro, frutto della donazione organizzata dal gruppo Alì supermercati dopo l’acqua alta di novembre. Il sindaco Luigi Brugnaro ha espresso gratitudine per il bel gesto in favore dei veneziani, nella speranza che con il Carnevale si rimetta in moto la “macchina” Venezia. «Ringrazio a nome di Venezia e mio personale tutti coloro che così calorosamente hanno contribuito a dare un segnale di attenzione e vicinanza alla nostra città», ha dichiarato il primo cittadino. «Un gesto, il vostro, che assieme a quello di tantissimi altri cittadini, sia italiani che internazionali, ci sta dimostrando quanto il nostro territorio sia amato nel mondo.

Grazie ancora a tutti voi. Venezia saprà investire queste importanti risorse per realizzare opere fondamentali alla salvaguardia della città, così da fare in modo che continui ad essere luogo patrimonio universale di tutta l’umanità, oltre a sostenere i cittadini e le imprese che sono stati duramente colpiti, ma che hanno saputo prontamente rialzarsi». «Siamo vicini a tutte le persone che sono state colpite da questa calamità che ha messo in difficoltà il nostro capoluogo, città d’arte e di cultura per eccellenza», ha aggiunto il presidente di “Alì supermercati” Francesco Canella. «Purtroppo, sempre più spesso, ci troviamo nella necessità di attivarci in situazioni critiche. Un grazie va sicuramente a tutti i clienti che hanno aderito da subito a questa maratona solidale, certi che con un piccolo gesto concreto si possa dare un messaggio di vicinanza a tutte le persone e le famiglie coinvolte».