NEWS E VIDEO

condividi

27 dicembre 2016 Cosa fai a Capodanno? Idee last minute

Cosa fai a Capodanno? Idee last minute

È la domanda fatidica, quella che ci manda in crisi ogni anno. Se ancora non sapete cosa rispondere, qualche idea ve la diamo noi.

Se all’alba del 27 dicembre non avete ancora organizzato né prenotato alcunché per San Silvestro, ma desiderate comunque trascorrerlo in allegra compagnia, le alternative possibili sono due: una bella festa in casa tra pochi (o molti) amici, o un bagno di folla in piazza.

Nel primo caso, originale potrebbe essere proporre una serata a tema. Che siate in due o in venti, il concetto non cambia: scegliete un argomento, un decennio, una passione comune e declinate in quella direzione ogni aspetto della serata. L’abbigliamento, prima di tutto, la musica scelta, il film da vedere, il menu ovviamente, e magari anche il fuso orario della festa… se il tema scelto fossero i reali inglesi, per dirne uno, il conto alla rovescia partirà con un’ora di ritardo rispetto a quello italiano e così via. Una scelta originale e divertente. I più giovani potranno sbizzarrirsi rievocando gli Anni ’90, un must per le feste nei locali e nelle discoteche degli ultimi mesi: chi è cresciuto in quel periodo la vivrà come una serata revival dei bei vecchi tempi, chi è nato dopo si divertirà a creare una compilation di musica in linea con il decennio, scoprendo tendenze moda e beauty di quegli anni. Qui qualche consiglio.

Chi volesse passare una notte sotto le stelle, può scegliere la piazza del suo paese, o del capoluogo di provincia, dove di solito si concentrano gli eventi più significativi della serata. Come a Verona, ad esempio, dove Piazza Brà è per tradizione il centro della festa con il suo spettacolo pirotecnico di mezzanotte e gli artisti più popolari che animano le ore precedenti la mezzanotte.

E ancora Padova, con l’evento in Prato della Valle, oppure Venezia, dove ci si ritrova tutti in Piazza San Marco per brindare ma anche baciarsi, aderendo all’ormai tradizionale momento “Love”: allo scoccare dell’anno nuovo, tutte le coppie presenti sono chiamate a scambiarsi un tenero bacio, illuminato da spettacolari fuochi d’artificio.

Meritano quindi una puntatina fuori regione due appuntamenti originali. Quello di Ferrara, prima di tutto, che il 31 si accende con l’incendio piromusicale più famoso d’Italia al Castello Estense: un vero e proprio connubio tra l’arte dei fuochi artificiali e la musica, con sorprendenti effetti coreografici elaborati appositamente per valorizzare il contesto e la simbiosi tra note e immagini. E ancora quello di Riva del Garda, dove si brinda all’anno nuovo tra le casette in legno di “Di gusto in gusto”, la manifestazione enogastronomica che ci fa entrare nel 2017 circondati dalle migliori specialità locali e nazionali.

COMMENTA L'ARTICOLO

Per lasciare un commento devi essere registrato all'area ALÍ & YOU

ENTRA     REGISTRATI


COMMENTI 0

Nessun commento.