Prova l'App Alì

Gratis nell'App Store

NEWS E VIDEO

condividi

20 dicembre 2019 Il sentiero dei presepi

Il sentiero dei presepi

Il sentiero dei presepi a Campodalbero Di Crespadoro

Rocce, torrenti, legnaie, fontane, sentieri, una passeggiata in un’altra dimensione è quella che potrete fare in queste vacanze natalizie in un borgo che non si può non definire magico. Si trova in provincia di Vicenza, Campodalbero di Crespadoro e per la Natività prende vita in ogni angolo. Fino al 7 gennaio 2020 è possibile, infatti, visitare l’incredibile sentiero dei presepi, nove chilometri, per una durata media di quattro ore (esiste anche un percorso più breve) su cui ritroverete ovunque presepi e richiami al Santo Natale, e pure delle opere d’arte perfettamente immerse nella natura. Quest’anno, infatti, il percorso intitolato “I Sentieri degli Angeli”, con cinquanta tavole raffiguranti Angeli, ha una dedica speciale a Bepi De Marzi, maestro del coro I Crodaioli e “padre” della celeberrima “Signore delle Cime”, un canto che è stato intonato per la prima volta 60 anni fa, una sorta di struggente preghiera. Gli Angeli del sentiero sono stati disegnati, invece, dai ragazzi del liceo artistico con tecnica “vettoriale” e riportati su legno da studenti del C.F.P. di Chiampo (scuola professionale), per offrire al visitatore che cammina lungo il percorso alla scoperta di ben oltre 80 presepi (molti raggiungibili anche in auto), un’emozione unica, che si unirà all’ascolto delle cante di montagna che avvolgono tutta la valle. Lungo la passeggiata esistono sei punti di ristoro, ed è possibile dare un’occhiata ai manufatti del caratteristico mercatino di Natale che non poteva certo non essere presente. Insomma, il borgo ai confini tra le province di Vicenza, Verona e Trento, con lo spirito dell’Avvento prende vita, e recupera tradizioni antiche, vita popolare e cultura locale, grazie al prezioso lavoro che da anni sta portando avanti l’associazione “Campodalbero guarda al futuro” e a tutti i volontari che hanno lavorato a questo sentiero da favola. 


UN TERRITORIO BELLISSIMO IN VIA DI RECUPERO 

Incastonato tra le piccole Dolomiti, in alta valle del Chiampo, la frazione confina a nord con la provincia di Verona e la provincia di Trento, e conta come piccola frazione di Crespadoro, solo una trentina di residenti. In genere, questo territorio dall’alto potenziale naturalistico e turistico, si anima nei periodi estivi e di vacanza, quando chi possiede una seconda casa torna in zona, ma, al momento, ha bisogno di essere recuperato. E proprio questi residenti per eredità e desiderio hanno pensato bene di creare l’associazione “Campodalbero guarda al futuro”, per ripristinare alcuni sentieri di collegamento tra le varie contrà, recuperare le fontane, e salvaguardare il territorio anche attraverso manifestazioni che riportano in vita i lavori di una volta, come fare il carbone ovvero la carbonara. Campodalbero, con la sua posizione che domina la Valle, a novecento metri sul livello del mare, è un luogo assai suggestivo e dalla bellezza mozzafiato, ma nel corso degli anni si è pian piano spopolato, mentre un tempo ogni famiglia si sosteneva con una stalla di mucche. La situazione è oggi molto cambiata, in seguito ai problemi sorti anche a causa delle cosiddette “quote latte”, di mucche non ne esistono più, e nemmeno di conseguenza i pascoli che sono stati via via sostituiti dai boschi. È ora un punto di partenza per moltissime escursioni, grazie ad un lavoro di ripristino di sentieri un tempo puliti e frequentati dai contadini, e poi, con rovi e arbusti, divenuti via via impraticabili. Ma grazie ad iniziative come quella del “sentiero dei presepi” questo territorio sta tornando ad essere visitato e ammirato per la sua magnifica natura. Difatti il percorso, ben segnalato e attrezzato con panchine, tavoli da pic-nic, capanni da birdwatching e cornici colorate, ospita due grandi eventi: d’estate “i suoi colori” con le fontane in fiore e, a Natale “i suoi presepi super artistici” che stanno ottenendo grande successo e un riscontro enorme.

Silvia Gorgi


PERIODO: Domenica - Lunedì (Orari come da Programma)

LOCATION: All'aperto

CONTATTI: ASSOCIAZIONE CAMPODALBERO GUARDA AL FUTURO 
Telefono: 333.2401326

INGRESSO: Gratuito