NEWS E VIDEO

condividi

17 febbraio 2017 L’amore per la corsa inizia… piano piano

L’amore per la corsa inizia… piano piano

In vista della prossima Padova Marathon (ma non solo) iniziamo ad allenarci nel modo giusto e con i giusti tempi.

Molti amerebbero iniziare a correre – per cominciare a tenersi in forma o per allenarsi nell’attesa di un preciso appuntamento, come nel caso dell’evento del prossimo 23 aprile – ma non sanno decidere quale sia il momento giusto per “scendere in pista”. Bene, ve lo diciamo noi: il momento giusto potrebbe essere proprio questo! Il perché è presto detto: mancano un paio di mesi abbondanti all’arrivo della bella stagione, dei vestiti leggeri e della voglia di mostrarsi tonici e in forma, proprio il tempo necessario per mettere le basi di una buona corsa… quella che ci darebbe anche la possibilità di partecipare a una maratona senza sfigurare!

Seguendo le indicazioni del sito dedicato proprio agli appassionati di questa attività sportiva www.runlovers.it, tra le prime cose da fare c’è proprio quella di stabilire un programma preciso e quindi non cedere subito alla voglia di strafare. Il programma suggerito dagli esperti si sviluppa in 10 settimane e prevede 2/3 uscite settimanali, partendo con il ritmo blando (1 minuto di corsa leggera alternati a 2 minuti di camminata ripetuto per 9 volte, ovvero 27 minuti) della prima settimana, fino all’ora intera di corsa leggera (o i 10 km) della decima settimana (qui tutti i dettagli). Ovviamente è molto utile annotare tutti i progressi su un diario: scriverlo diventerà come un rito, un modo per rendere ancora più speciale la passione per la corsa e, perché no, conoscersi anche un po’ meglio.

A proposito di “conoscersi”, prima di intraprendere questa attività sarebbe importante farsi vedere da un medico dello sport che dovrebbe valutare le condizioni di partenza di cuore e polmoni sotto sforzo. Una volta stabilito che va tutto bene, affidatevi a un esperto di diverso tipo per la scelta delle scarpe: sembra una banalità ma non lo è, esistono negozi interi dedicati esclusivamente alle scarpe da running e ogni piede e postura ha esigenze diverse da soddisfare.

Una volta partiti con l’allenamento vero e proprio non siate monotoni e variate spesso percorso, musica da ascoltare, compagnia e persino orario dell’uscita: dall’alba al tramonto anche la stessa strada vi sembrerà nuova e ogni volta diversa. E poi non dimenticate di allenare tutto il corpo, magari con un bel riscaldamento che coinvolga braccia, spalle e collo, né di approfittate di ogni momento della giornata per comportarvi da runner: salite le scale invece di prendere l’ascensore, raggiungete la vostra meta a piedi invece che in macchina, mangiate in modo equilibrato e bevete tanta acqua.

COMMENTA L'ARTICOLO

Per lasciare un commento devi essere registrato all'area ALÍ & YOU

ENTRA     REGISTRATI


COMMENTI 0

Nessun commento.