NEWS E VIDEO

condividi

24 marzo 2017 La dieta perfetta per il running

La dieta perfetta per il running

Pasti equilibrati e completi, spuntini e porte aperte ai carboidrati: l’alimentazione del podista può sembrare sorprendente, ma è calibrata sulle esigenze di un organismo attivo e in costante allenamento.

Parte integrante di una buona preparazione in vista della Maratona, ma in generale di ogni allenamento, è l’alimentazione. Dove per “dieta” non intendiamo un regime restrittivo grazie al quale perdere peso e fare un figurone in calzoncini da runner, ma il giusto apporto di nutrienti e calorie in grado di sostenerci nelle prestazioni sportive. Un’alimentazione corretta infatti può migliorare le prestazioni sportive e ridurre i tempi di recupero, e addirittura ad aiutarci a evitare gli infortuni muscolari.

Nei periodi di allenamento quindi è importante, prima di tutto, pianificare una dieta settimanale a base di alimenti genuini e pietanze poco elaborate, evitando soprattutto di mangiare quello che capita a qualsiasi ora. Tale pianificazione dovrebbe prevedere due pasti completi, oltre alla colazione e ad almeno due spuntini: piuttosto limitate le porzioni ma cercate di mantenere questo ritmo per tenere sveglio il metabolismo e bruciare il giusto quantitativo di calorie. Ricordate inoltre che, nonostante la sua forma fisica invidiabile, il runner non teme i carboidrati, anzi! E questo ci mostra come non esistano cibi da demonizzare in assoluto e che una dieta equilibrata e concepita in base al nostro consumo di energie e quindi all’attività fisica giornaliera è fondamentale. Sono i carboidrati infatti che forniscono ai nostri muscoli energia e proteine necessari: questo non significa certo che ci si possa abbuffare di qualsiasi cosa. Molto importante conoscere l’indice glicemico di ciò che andiamo a mangiare, per evitare che salga troppo il livello dello zucchero nel sangue. Inoltre diete esclusivamente proteiche possono avere conseguenze dannose su reni e fegato e sono quindi da evitare. Ben venga invece sempre una bella porzione di verdura cruda o cotta condita con olio extravergine di oliva a crudo, a ogni pasto. Pasti che, in sostanza, dovrebbero essere completi e equilibrati, composti da un primo condito con verdure, un secondo che preveda carne bianca, pesce magro, uova, un bel contorno di verdure e persino un pezzetto di pane, come viene illustrato nel dettaglio qui.

Concludiamo ribadendo l’importanza dell’acqua, durante la corsa ma anche il resto della giornata, e con una riflessione sugli integratori, che vanno anche bene ma non possono essere l’unica fonte di vitamine e sali minerali, che invece dobbiamo assumere con la giusta alimentazione e dunque un occhio di riguardo a frutta e verdura.