NEWS E VIDEO

condividi

21 ottobre 2016 Per stare bene… basta una tisana?

Per stare bene… basta una tisana?

Alle spezie, alle erbe o al profumo di frutta e fiori. Possono essere un rimedio piacevole per i piccoli malesseri quotidiani, ma vanno scelte e assunte con qualche attenzione.

Raffreddore, senso di gonfiore, stanchezza? Alzi la mano chi, in questi primi giorni di vero freddo autunnale, non ha provato uno di questi sintomi. Sono parte integrante del “pacchetto autunno” ma non per questo dobbiamo sopportarli in silenzio! Nei casi più lievi, infatti, anche solo assumere con regolarità una calda tisana può aiutare molto.

Prendiamo gli stati influenzali, quel malessere diffuso legato ai primi raffreddori, al mal di gola… Un classico nei passaggi di stagione. In questo caso, al primo posto nei rimedi casalinghi c’è una bella tisana allo zenzero. Se ne trovano già confezionate, ma anche prepararla in casa è molto semplice, basta scegliere una radice fresca (e possibilmente bio), tagliarla a pezzetti e lasciare in infusione nell’acqua calda. Lo zenzero è un naturale antiinfiammatorio al quale si possono aggiungere limone, pieno di vitamina C, chiodi di garofano, dall’azione antisettica e anestetica, e del miele, lenitivo e dolcificante. In alternativa, bene anche la rosa canina, ricca di vitamina C, la melissa, dalle note proprietà calmanti, la salvia, potente antinfiammatorio e la cannella, amica del sistema immunitario. Ovviamente, se acquistati singolarmente, i vari ingredienti si possono anche miscelare a seconda del momento e dei nostri gusti.

Altro fastidio del periodo è legato al senso di gonfiore. Anche in questo caso gioca un ruolo sfavorevole il variare delle temperature e del clima, a cui il nostro corpo fatica ad adeguarsi, spesso digerendo male. Ecco dunque che solo l’idea di prepararsi una calda tisana, profumata e rilassante, già ci fa sentire meglio. E in effetti è proprio così: l’acqua calda in sé rilassa il sistema nervoso e ci aiuta a distendere anche l’intestino. Se poi ci aggiungiamo dei fiori di tarassaco, aromatizzando con una scorza d’arancia, otteniamo la perfetta bevanda depurativa. O ancora, betulla e ortica, entrambe dalle riconosciute proprietà drenanti grazie alle quali eliminare i liquidi in eccesso, o bardana, molto utile in caso di acne e dermatiti, e il cardo mariano, ottimo per il benessere del fegato.

Nello scegliere e assumere le tisane in modo regolare bisogna sempre ricordare che, nonostante siano a base di prodotti naturali, hanno pur sempre un effetto sul nostro organismo. Quindi sarebbe meglio da una parte non esagerare nelle quantità, dall’altra porre un occhio di riguardo alla qualità degli ingredienti scelti, onde evitare di incappare magari in piccoli inconvenienti. Qui un interessante approfondimento.

COMMENTA L'ARTICOLO

Per lasciare un commento devi essere registrato all'area ALÍ & YOU

ENTRA     REGISTRATI


COMMENTI 1

GIANFRANCA F. 25 ottobre 2016
Le tisane sono un toccasana. Proverò una di quelle menzionate fatte in casa. Grazie