NEWS E VIDEO

condividi

27 novembre 2017 Regali di Natale: non è mai troppo presto

Regali di Natale: non è mai troppo presto

Se non vogliamo ripetere anche quest’anno l’errore di arrivare alla Vigilia senza pacchetti per tutti, meglio iniziare a guardarsi bene attorno…

I regali acquistati all’ultimo minuto sono spesso una delusione, per chi li riceve, ma anche per chi li fa. Il rischio, infatti, è quello di affannarsi tanto, correre nel traffico, girare come una trottola di negozio in negozio e poi ritrovarsi con un oggetto generico, del tutto impersonale, per il quale si è speso comunque troppo. E questo è vero soprattutto a Natale, quando di regali se ne fanno decisamente più d’uno. E allora, visto che alla fatidica data manca ormai meno di un mese, perché non mettere le mani avanti e cercare di arrivare al 24 preparati?

Il primo passo è quello di stilare una lista con i nomi delle persone alle quali vorremmo porgere il nostro dono, ben organizzate per contesto (amici, famiglia, lavoro) e soprattutto per budget di spesa preventivato. Per ogni nome potremmo iniziare ad appuntare qualche idea, preferenza o desiderio, badando bene di portare la lista sempre con noi in modo tale da consultarla ogni qualvolta ci troveremo in un negozio. Ma anche di fronte alla schermata di un computer aperta sulla pagina shop on line di un qualsiasi sito. Sì, perché siamo ancora in tempo per ordinare in internet il regalo perfetto, senza dover faticare troppo e con un’ampia possibilità di scelta. Oltre ai siti più famosi, moltissime aziende e marchi offrono ormai la possibilità di fare spese virtuali nel loro catalogo e di ricevere in pochi giorni l’oggetto a casa o di passarlo a ritirare nel punto vendita più vicino. I tempi sono giusti anche per un bel pensiero fatto a mano: dalla sciarpa ai ferri alla candela profumata, le alternative sono davvero tante così come i tutorial su internet e le riviste specializzate.

Ma meglio un regalo grande o tanti pensierini? Il problema si pone soprattutto nel caso dei più piccoli e la risposta è: dipende. Se siamo a conoscenza di un desiderio preciso di un nostro caro dal costo elevato, iniziamo subito ad allertare partenti e amici, individuiamo l’oggetto del desiderio, dividiamo la spesa per tutti i partecipanti e raccogliamo i soldi (molto diffusa ormai la pratica del bonifico on line per non rischiare di portare avanti crediti/debiti per mesi). In caso contrario, invece, soprattutto se si tratta di bambini, molti regalini saranno certamente più graditi di un unico dono non particolarmente desiderato. Altro dilemma annoso: meglio il regalo utile ma un po’ noioso o quello sfizioso ma del tutto inutile? In questo caso, a meno di una specifica richiesta, è sempre meglio preferire il dono sfizioso: magari piccolo, economico, ma che appaghi il cuore e faccia sorridere. E anche nel caso ci sia un’esigenza precisa – dall’elettrodomestico da sostituire al cappotto da cambiare – sempre meglio accompagnare il dono “utile” con un pensierino divertente e leggero.

Sempre graditi, infine, i vari box o le card prepagate grazie ai quali, con una spesa spesso moderata, regalare ai nostri cari una giornata alla Spa, piuttosto che una cena, un fine settimana in albergo o qualche ingresso al cinema preferito o a teatro, dei quali il ricevente potrà scegliere i dettagli. L’importante, anche in questo caso, è attenersi il più possibile ai reali gusti del nostro amico e parente, legando magari l’esperienza a un momento passato trascorso insieme e abbinando sempre il pacchetto a un pensierino, fosse solo un bigliettino di auguri scritto davvero con il cuore, per non fare sembrare l’idea del dono prepagato un semplice ripiego.

COMMENTA L'ARTICOLO

Per lasciare un commento devi essere registrato all'area ALÍ & YOU

ENTRA     REGISTRATI


COMMENTI 0

Nessun commento.