NEWS E VIDEO

condividi

30 giugno 2017 Saldi, i trucchi per l’acquisto perfetto

Saldi, i trucchi per l’acquisto perfetto

A differenza degli anni passati, l'avvio dei saldi estivi sarà uguale per tutte le regioni. Si parte il primo luglio: ma siamo davvero pronti alla grande impresa? Qualche consiglio non guasta mai.

Sabato è il grande giorno: che siate compratori compulsivi o stiate aspettando questo momento da mesi per rinnovare il vostro guardaroba, domani si apre per tutti la “stagione della caccia”. Quella all’affare migliore, all’acquisto che non vi concedereste mai se non fosse scontato del 50%, al regalino giusto da farsi per sentirsi più belli ed eleganti. Quella dei saldi è davvero un’occasione da sfruttare al meglio, lasciandosi trascinare dall’entusiasmo ma senza perdere mai il controllo… del bancomat, prima di tutto!

Se non l’avete fatto finora, ormai il classico consiglio di fare un tour dei vostri negozi preferiti per tenere monitorati prezzi e ultime collezioni, non vi servirà poi a molto. Anche se non tutto è perduto. Molti marchi, soprattutto le grandi catene, hanno infatti siti internet con shop on-line dove verificare agilmente i prezzi non scontati della merce che desidereremmo acquistare. Una verifica importante per capire se gli sconti applicati sono reali o i prezzi di partenza risultano falsati. E ancora per capire se la merce esposta fa parte delle ultime collezioni o se si tratta piuttosto di fondi di magazzino. Una distinzione che può non significare nulla: se il capo vi piace, meglio così, ma certe cose è comunque bene saperle prima per poter scegliere consapevolmente. Lo stesso vale per le nuove collezioni: i capi della stagione a venire non possono essere scontati, ma a volte finiscono tra la merce in saldo e ci fanno illudere di aver fatto l’affare del secolo; alla cassa il sogno svanisce in fretta e ancora una volta possiamo scegliere come comportarci, sappiate però che per legge i prodotti a prezzo pieno dovrebbero essere esposti a parte.

Fatta la vostra scelta, cercate quando possibile di provare i capi per verificare che non ci siano falle o problemi che vi costringano a cambiarli nei giorni successivi; anche in questo periodo persiste infatti il diritto al cambio in caso di falle, ma spesso viene accolto dal negoziante solo se il difetto non è palese (uno strappo, una macchia o, nel caso di un oggetto, un pezzo mancante, potrebbero costringervi a tenervi il vostro acquisto sbagliato).

Per il pagamento, infine, se il negozio è regolarmente abilitato all’uso di carte o bancomat, non c’è motivo per cui durante i saldi questo diritto vi venga negato. Prima di strisciare la carta però accertatevi di aver valutato l’offerta migliore: dedicate allo shopping l’intera giornata e datevi così il tempo di girare più negozi possibili. Per farlo nel modo più organizzato, stilate una lista dei desideri. Scrivete quali sono le vostre priorità di acquisto, cosa manca al vostro guardaroba, cosa vorreste sostituire e cosa sarebbe proprio il caso di aggiungere… Poi però dimenticatela a casa, e godetevi la vostra giornata di compere senza troppi pensieri!

Se infine cercate una fonte autorevole per dare una risposta a tutti i vostri dubbi su resi, scontrini o diritti del consumatore, la Guardia di Finanza ha pubblicato qui un utile e pratico vademecum.

COMMENTA L'ARTICOLO

Per lasciare un commento devi essere registrato all'area ALÍ & YOU

ENTRA     REGISTRATI


COMMENTI 0

Nessun commento.