NEWS E VIDEO

condividi

15 febbraio 2017 San Faustino: single è bello!

San Faustino: single è bello!

Lasciate perdere appuntamenti al buio e corsi di seduzione: il 15 febbraio credete in voi stessi e amatevi un po’ di più.

San Faustino era un nobile bresciano, più precisamente di Sarezzo, che convertitosi al cristianesimo in epoca imperiale venne condannato a una serie di torture, dai leoni alle fiamme, alle quali però sopravvisse miracolosamente, morendo infine proprio il 15 febbraio. Cosa lega questa tragica sorte all’amore e perché il giorno di San Faustino oggi è quello dedicato ai single? In realtà la tradizione è di origine medievale ed è legata più che altro al suo nome: Faustino-fausto-fortunato; si pensava infatti che lo sguardo benevolo del martire potesse aiutare in questo giorno le giovani donne senza marito a trovare l’anima gemella.

E oggi, che cosa è rimasto di quella tradizione? Il pensiero corre subito alle serate di festa organizzate un po’ in tutta Italia e pensate proprio per aiutare le persone senza un compagno a trovare l’amore. Pensiamo agli speed date, o ai corsi di seduzione che molte riviste consigliano di regalarsi proprio in questa giornata. Pensandoci però viene da chiedersi… perché? Perché quella che dovrebbe essere una festa che celebra l’indipendenza, la libertà e la forza di chi va avanti ogni giorno senza un compagno (e senza farne un dramma!) viene trasformata nell’occasione per sottolineare quanto le persone “sole" abbiano bisogno di qualcuno vicino per stare bene. Perché non riappropriarsi di questa giornata e celebrare le proprie scelte, il proprio stile di vita, la propria autonomia?

Dedicando qualche ora al proprio benessere, ad esempio: con una serata alla Spa, un massaggio, un trattamento dall’estetista o un nuovo taglio dalla parrucchiera, facendosi belle (e belli!) solo per se stessi. O ancora, un bel giro di shopping, lasciandosi andare all’acquisto di quel vestito, quell’accessorio, quel completino intimo o quel profumo tanto desiderati ma mai acquistati, nell’attesa di riceverlo per San Valentino. Cosa che non è successa. E allora perché aspettare ancora? Sarà una bella dichiarazione d’amore a se stessi, accompagnata magari da una vera lettera da dedicarsi per ricordarsi che se l’amore non è ancora arrivato o sembra essersene già andato, la vita riesce sempre a sorprendere e il futuro riserva sorprese inimmaginabili.  

E ancora, soli o con gli amici migliori, perché non prepararsi (o ordinare!) una bella cenetta, con i piatti preferiti e una buona bottiglia di vino a contorno, per poi sdraiarsi comodi sul divano a guardarsi un bel film. Tante le idee per la serata (qui qualche spunto) ma invece di avvilirsi con i classici del romanticismo come spesso accade, meglio scegliere una commedia divertente come ad esempio La verità è che non gli piaci abbastanza (film che tutti i single dovrebbero vedere), o una storia di crescita personale come quella di Wild, o ancora un grande classico come La guerra dei Roses, giusto per ricordarsi, con un sorriso, che la vita di coppia può essere un vero inferno! 

COMMENTA L'ARTICOLO

Per lasciare un commento devi essere registrato all'area ALÍ & YOU

ENTRA     REGISTRATI


COMMENTI 0

Nessun commento.