NEWS E VIDEO

condividi

26 luglio 2017 Sportivi sotto il solleone: come fanno?

Sportivi sotto il solleone: come fanno?

Non ci sono scuse, in estate l’attività fisica non va in vacanza. Basta mangiare nel modo giusto, bere tanto, vestirsi con abiti tecnici e soprattutto scegliere gli orari migliori.

Ce lo chiediamo ogni volta che li vediamo passare di corsa o in biciletta, o “peggio” mentre saltano come grilli sulla sabbia giocando a beach volley, e intanto noi ci trasciniamo con la nostra pressione sotto i piedi, sudatissimi senza aver neanche mosso un dito… ma come fanno? Come dovremmo fare anche noi, almeno per 30 minuti al giorno, perché mantenersi in forma anche in estate non solo fa bene alla prova costume ma ci farà arrivare più forti e preparati all’inverno, quindi meno soggetti alle malattie di stagione.

Che si tratti di correre, camminare, uscire in biciletta o fare un percorso di esercizi, la prima cosa da fare è scegliere il giusto orario. Il migliore è la mattina presto, anzi prestissimo, evitando in ogni caso la fascia 10-16. In realtà nemmeno la sera sarebbe così consigliata, perché spesso il tasso di umidità è più alto, così come le temperature. Vanno scelti comunque sempre percorsi ombreggiati, come per esempio l’interno di un parco.

Va bene svegliarsi all’alba, ma se mancano proprio le forze? Prima di tornare ad allenarci è allora importante cambiare la nostra alimentazione. Da arricchire prima di tutto con banane e mirtilli, entrambi proteggono i nostri muscoli dalle infiammazioni legate allo sforzo ad alte temperature, evitandoci così crampi e stanchezza estrema. Per avere la giusta carica di energia poi meglio preferire gli zuccheri a basso indice glicemico, che non comportino repentini sbalzi della glicemia, mangiare in modo semplice, scegliendo alimenti facilmente digeribili e preferendo sempre frutta e verdura. Poi c’è l’acqua, da bere non solo quando ne sentiamo impellente bisogno ma sempre, meglio se a intervalli regolari di 10/15 minuti, per evitare dispersioni idrosaline con il sudore. In caso di necessità sono concessi anche gli integratori, ma con un’alimentazione adeguata non dovrebbero essere necessari.

Arriviamo quindi al momento della scelta dell’abbigliamento, che è fondamentale. Fate un piccolo investimento e comprate un paio di cambi di abbigliamento tecnico in un negozio specializzato. Non c’è niente che garantisca un’adeguata traspirazione, la giusta leggerezza e la capacità di tenere la pelle asciutta come i capi d’abbigliamento pensati appositamente per lo sport, gli unici che ci permettono di non accaldarci eccessivamente o sudare restando a lungo umidi, e quindi facile preda di malanni indesiderati. Non dimenticate infine un copricapo, la crema solare, a meno che non corriate di notte, e la cintura porta borraccia, pensata per il running ma perfetta per ogni attività sportiva, grazie alla quale portare con sé non solo una bottiglia di liquidi ma anche tutto il necessario per sentirsi sicuri, dalle chiavi di casa al telefono.

E se ci venisse voglia di unirci a una partita di beach volley, perché le basi della pallavolo le sappiamo e un po’ di sabbia sotto i piedi che sarà mai? Beh, le cose non stanno esattamente così e il beach volley, come il calcio da spiaggia, sono attività molto impegnative, alle quali bisogna arrivare allenati. Per i meno sportivi, oltre al nuoto, in spiaggia è meglio dedicarsi a lunghe passeggiate sul bagnasciuga o alle uscite con il pedalò, entrambi ottimi allenamenti. L’importante è sempre portare con sé acqua da bere e un cappello, scegliere i giusti orari e le giuste distanze.

COMMENTA L'ARTICOLO

Per lasciare un commento devi essere registrato all'area ALÍ & YOU

ENTRA     REGISTRATI


COMMENTI 1

OTELLO C. 27 luglio 2017
utili consigli