NEWS E VIDEO

condividi

28 dicembre 2017 Tendenze in cucina: cosa ci aspetta nel 2018?

Tendenze in cucina: cosa ci aspetta nel 2018?

La fine dell’anno è un periodo di consuntivi ma anche previsioni per il futuro... e a quanto dicono gli esperti, quello gastronomico si prospetta salutista e molto “green”

Per il 2017 avevano predetto il boom del “flexitarianismo”, ovvero di un approccio flessibile alla dieta vegetariana sempre più protagonista, ma anche il successo dei kit gourmet, i box da acquistare con tutti gli ingredienti più raffinati per preparare vere ricette da chef. E gli osservatori internazionali dicono che avevano ragione: sono state infatti queste le principali tendenze alimentari dell’anno che si sta concludendo. A fare la fortunata previsione Whole Foods e Waitrose, due grandi catene di supermercati – statunitense la prima e inglese la seconda – che ogni anni “si divertono” a definire le tendenze per i 12 mesi successivi. Che cosa hanno pronosticato per il 2018? Scopriamolo insieme.

Tra gli alimenti protagonisti delle tavole del prossimo anno ci saranno, a quanto pare, i fiori. Ma anche le polveri come il tè Matcha, un pregiato tè cinese già di gran moda, e la spirulina, un’alga dalle tante proprietà benefiche. Si tratta di ingredienti perfetti per arricchire cocktail o frullati ma anche ricette dolci e salate.

Grande successo lo avranno anche i funghi – in particolare i reishi e i criniera di leone –, usati anche sotto forma di integratori alimentari per le loro caratteristiche salutari. Sulle nostre tavole non mancheranno nemmeno prodotti di origine mediorientale ancora poco noti, come lo za’atar, un mix di spezie a base di timo e sesamo, o l’harissa, una salsa piccante marocchina.

Si affermerà poi, a quanto pare, l’abitudine al “quarto pasto” – uno spuntino di mezzanotte o una corposa merenda attorno alle 16 –, che andrà a integrare i tre pasti principali della giornata ma sempre in modo salutare (si parla di insalatone o giù di lì).

Se siete appassionati di cocktail infine, a darvi le più interessanti dritte per il 2018 ci pensa il Diageo Reserve World Class, concorso internazionale dedicato all’arte della mixology, ovvero l’arte di sperimentare dietro il bancone e creare drink di altissima qualità. Stando all’opinione dei partecipanti, i più importanti barman al mondo, tra le tendenze per il prossimo anno ce n’è una particolarmente curiosa, quella dei Culinary Cocktails. C’entra l’abbinamento cibo e drink, come si evince dal nome, ma questo incontro avviene in modo un po’ insolito… gli alimenti, infatti, non vengono serviti accanto al cocktail, ma entrano direttamente nella sua ricetta! Qualche esempio? Il Pizza Margherita, cocktail che prevedere l’infusione nell’alcool dei cornicioni della pizza, con aggiunta di salsa di pomodoro e spuma di burrata o mozzarella!

COMMENTA L'ARTICOLO

Per lasciare un commento devi essere registrato all'area ALÍ & YOU

ENTRA     REGISTRATI


COMMENTI 0

Nessun commento.