NEWS E VIDEO

condividi

11 marzo 2019 We Love People arriva nel vicentino e a Bologna

We Love People arriva nel vicentino e a Bologna

We Love People prosegue con le premiazioni, che nei weekend scorsi sono giunti a Dueville, Cusinati di Tezze, Istrana e Bologna.

Nella prima metà di marzo il progetto We Love People ha dispensato una bella somma, utile per numerosi progetti sociali legati al territorio. Ecco le associazioni a cui i clienti hanno voluto destinare le quote.

Il 9 marzo è stata la volta dell'Aliper Dueville (VI)

-Prozacmeno odv ha ricevuto 636,73 € con l'obbiettivo di far trascorrere del tempo libero a persone con disabilità lieve (giochi di squadra, attività sportive, gare di canto o cucina etc.).

-Comitato genitori ha ricevuto166,53 € per l'acquisto materiale a supporto attività didattica.

-Asd fonte ha ricevuto 196,73 € con cui potrà formare allenatori, incontri formativi per una corretta alimentazione, corsi per abilitazione attrezzature mediche ma anche gestire al meglio la collaborazione con cooperative per garantire integrazione grazie al Progetto Più Sport a Scuola. La cifrà parteciperà anche alla gestione dei campi estivi di manifestazioni e tornei organizzati durante l'anno.

L'8 marzo è stata invece la volta dell'Alì di Istrana

-G.s. Padernello vuole acquistare, con il contributo ricevuto acquisterà una latrice per il lavaggio delle mute da gioco.

-“Finchè ci siete voi ci sono anche io” si occupa di assistenza sociale fornendo sostegno psicologico e monetario nei confronti dei malati oncologici.

-Associazione culturale “Sei per la musica” vuole sviluppare il progetto “Mani bianche del Veneto”; si tratta di un coro integrato con ragazzi e bambini normodotati e non.

L'8 marzo anche l'Alì di Cusinati di Tezze (VI) ha ospitato le premiazioni del progetto. Ad essere premiati sono stati:

-Scuola dell'infanzia e nido integrato "Madonna della Salute" Stroppari di Tezze sul Brenta 574.90€.

-Scuola dell'infanzia paritaria di Sant'Anna di Rosà 219.36€.

-Caritas Parrocchiale di Belvedere di Tezze sul Brenta 205.74€.
 

Il 2 marzo invece all'Alì di Bologna (BO) sono stati premiati:

-La Cuccia, un'associaizone di volontariato per la protezione degli animali che si occupa del benessere degli animali di affezione. Chiedono un sostegno per aiutare cani e gatti delle tante famiglie in difficoltà.

-Croce Rossa Italiana destinerà l'ammontare per la raccolta fondi per l'allestimento di un pulmino attrezzato per il trasporto sociale di anziani e disabili.

-Fondazione autiamoli a vivere porterà invece avanti il progetto accoglienza ai bambini bielorussi.

“Questo progetto – spiega il Presidente di Alì Francesco Canella – ci consente di dare ascolto e un piccolo sostegno concreto alle attività delle associazioni che animano il territorio. Ogni mese tre nuove associazioni possono candidarsi e presentare i propri progetti, mentre i clienti e la comunità hanno la possibilità di intervenire in prima persona per decidere quali organizzazioni aiutare e quali progetti finanziare. È un’iniziativa in cui crediamo e che continueremo a portare avanti”.

Attivato nel 2011 a Villafranca di Verona, e operativo in altri 15 punti vendita del gruppo in diverse province del Veneto e dell’Emilia Romagna (Cavarzere e San Donà nel Veneziano; Rubano, Casalserugo, Tombelle di Saonara, Monselice e Tencarola in provincia di Padova; Zero Branco, Treviso Santa Bona e Istrana nel Trevigiano, Cusinati di Tezze sul Brenta e Dueville nel Vicentino, Tresigallo ed Ostellato nel ferrarese e da poco anche a Bologna, il progetto ha già portato 882 associazioni delle due Regioni a beneficiare del contributo di Alì Spa, che oggi ammonta a 300.000€.