NEWS E VIDEO

condividi

18 ottobre 2016 We Love People ha premiato 3 associazioni all’Ali di Treviso quartiere Santa Bona

We Love People ha premiato 3 associazioni all’Ali di Treviso quartiere Santa Bona

Sono 3 le associazioni premiate venerdì 14 ottobre che operano a Treviso, grazie all’ormai consolidato progetto di promozione sociale We Love People: ogni mese i clienti dei punti vendita in cui è attivo il progetto possono scegliere quali associazioni locali sostenere con il contributo di € 1000,00 messo a disposizione da Alì supermercati. 

 

I 1000 euro che i supermercati Alì hanno devoluto in beneficenza sono stati così ripartiti:

  • “Cooperativa Sociale  Onlus CANALE SCUOLA” ha partecipato al progetto per sostenere il laboratorio didattico-tecnologico, promuovendo il progetto “aiutami a fare da solo” finalizzato ad’aiutare i ragazzi con difficoltà di apprendimento a svolgere percorsi per l’acquisizione di un metodo di studio funzionale: 295 €
  • “Associazione R.I.O. SANTA BRONX”, dove la somma percepita sosterrà il progetto “LIBROBUS”, dinamica biblioteca ambulante che gira per le scuole del quartiere con lo scopo di avvicinare i giovani al piacere della lettura e attività di laboratorio ludico-ricreative: 397 € 
  • “Centro di ascolto Caritas di Santa Bona presso la parrocchia san Liberale”, da sempre la Caritas parrocchiale ha l’obbiettivo di esprimere concretamente l'attenzione caritativa, occupandosi dei disagi presenti nel territorio, fornendo, a chi più ne ha bisogno, sostegno di qualsiasi tipo: 398 €

 Subito dopo la premiazione delle tre associazioni uscenti sono stati presentati i tre nuovi progetti chiamati a concorrere per il prossimo periodo:

  • “Scuola Elementare Gabelli” concorrerà all’iniziativa promuovendo con l’obiettivo di finanziare la prossima realizzazione dell’orto all’interno cortile della scuola.
  • “Associazione Tulear Madagascar” dove la somma percepita sarà utilizzata per acquistare materiale scolastico per i 250 bambini assistiti dall’associazione nel sud-ovest del Madagascar.
  • “Casa Scout Anna e Franco”, dinamica realtà associativa del territorio, animata soprattutto dai ragazzi volontari che la compongono. L’associazione chiede un contributo da destinare alle diverse attività  promosse nel territorio.

La cerimonia di consegna, come consuetudine, è terminata con il buffet finale offerto da Alì supermercati.

“Un modo ‘democratico’ di fare del bene –  spiega il Presidente di Alì Francesco Canella –  perché i protagonisti che determinano come premiare i progetti presentati dalle associazioni sono i clienti che vivono e conoscono il territorio. E perché, di volta in volta, diverse organizzazioni e progetti possono farsi conoscere e ottenere un piccolo aiuto”.

Attivato nel dicembre 2011 e operativo in otto Punti Vendita della Catena Alì Supermercati, il progetto ha già portato 372 associazioni della nostra Regione a beneficiare del contributo di Alì Spa, che oggi ammonta a 128.000€.

COMMENTA L'ARTICOLO

Per lasciare un commento devi essere registrato all'area ALÍ & YOU

ENTRA     REGISTRATI


COMMENTI 0

Nessun commento.